Artic Cooling Fusion 550R - Test

Indice articoli

 

A questo punto non rimane che effettuare dei test per constatare l’effettiva funzionalità del Fusion 550R.

La macchina di prova è stata così configurata:

Scheda Madre

Gigabyte EP45-DQ6

CPU

Intel E8500 @ 4.26 GHz

Ram2 x 2Gb TeamGroup Xtreem Dark 1066 CL5
Scheda Video

2 x HD4850 1Gb ciascuna CrossFire

Hard disk2 x Western Digital Caviar Black 640 Raid0
Raffreddamento a liquidoSwiftech 18W + Alphacool Bold X2 + Coolbits
 

Il sistema di riferimento è di fascia medio/alta, con buone prestazioni pensato per un gamer esigente. La richiesta energetica del sistema non è delle più basse: in IDLE abbiamo misurato un consumo di circa 200W. Questo valore sale a circa 400 W sotto stress, arrivando a toccare anche punte di 430 W quando ogni periferica viene messa sotto costante sforzo (si consideri che sia la CPU che entrambe le schede video sono state overclockate, per questo i valori potrebbero sembrare assai elevati).

I nostri test si sono concentrati sull’analisi del comportamento delle due linee a 12V. Abbiamo effettuato delle misurazioni a tre stadi di carico differenti: 200W – 360W – 400W. Di seguito riportiamo i risultati ottenuti.

 

Dal grafico possiamo osservare che entrambe le linee a 12V subiscono alcune variazioni al potenziale elettrico in uscita quando aumenta il carico al quale è sottoposto l’alimentatore. Tuttavia queste differenze non superano i 0,14V di sfasatura, pertanto non sono particolarmente preoccupanti, ma rientrano nella norma.

Ovviamente abbiamo recensito alimentatori che mantengono un segnale più stabile, che tuttavia hanno un prezzo di gran lunga maggiore. In conclusione non possiamo che lodare l’ottimo rapporto qualità/prezzo che caratterizza il Fusion 550R come ci hanno dimostrato i test.